fbpx

Come abbiamo sempre sentito dire da bambini “Il pane non si butta mai!” soprattutto dopo che abbiamo imparato a farlo in casa. Ma come possiamo usarlo quando ora mai è raffermo? Il trucco principale è preparare piatti in cui il pane viene ammorbidito grazie a sughi o brodi, proprio come nella tradizione contadina.

Ma spostandoci fuori dall’Italia, abbiamo trovato una ricetta molto semplice e golosa in cui l’ingrediente principale viene accompagnato dalla birra.

Dolce o Salato?

Il pain perdu è infatti una ricetta di origine francese a base di pane in cassetta, ma adatta anche per riutilizzare il pane avanzato. Può essere cucinato anche nella variante dolce con uova, latte, zucchero e cannella. Ma la versione salata del pain perdu è una variante molto golosa che puoi modificare utilizzando gli ingredienti che ti piacciono di più. Noi te la proponiamo con cipolla, pomodorini, erbe fresche e formaggio.

Ingredienti per 2-3 persone:

 

Procedimento

Prepara la pastella alla birra. In una terrina sbatti le uova con la birra fredda, lo scalogno tritato fine, il formaggio tagliato grossolanamente o grattugiato, il sale e il pepe.

Bagna le fette di pane nella pastella e cuocile da entrambi i lati su una padella unta d’olio o burro finché la pastella non si sarà rappresa e le fette stanno diventate croccanti e dorate.

Servi con una dadolata di pomodori, cetrioli e avocado profumata con erbe fresche, come basilico o menta.